Welcome to eLabHauSE Wikiplatform

Help us design the project Manifesto and Action Plan and create the rural Bauhaus laboratories for the social economy by contributing to the collection of best practices!

ERRADICADESCANTIA. Progetto per l’eliminazione della Tradescantia fluminensis dalle rive del fiume Ulla #

Questo progetto mira a liberare il sottobosco fluviale del sistema fluviale Ulla-Deza, permettendo così a specie autoctone come il rovere peduncolato, il frassino comune, l’ontano e il narciso ciclamino (specie endemiche) di godere del loro habitat naturale. Il partner coordinatore del progetto è l’associazione ambientale AMABUL. L’associazione è stata fondata nel 2004 a Vedra con l’obiettivo di difendere e promuovere i valori naturali dell’area, migliorare e recuperare gli spazi naturali e sensibilizzare la società su questa questione. Nel 2008, l’associazione ha concentrato la maggior parte del suo lavoro sull’educazione ambientale attraverso vari progetti. Uno dei principali strumenti per realizzare questi progetti sono i volontari dell’associazione. Dal 2017, Amabul monitora l’evoluzione delle piante esotiche invasive sulle rive del fiume Ulla. Come è noto, le invasioni biologiche rappresentano il secondo maggior problema per la biosfera, subito dopo la distruzione degli habitat, a cui contribuiscono anche le invasioni biologiche. A seguito di questo lavoro di monitoraggio, l’associazione ha avviato nel 2019 un progetto specifico per la protezione del fiume Ulla, consapevole del grande valore ambientale di questa risorsa idrica. Il fiume Ulla, uno dei fiumi più importanti della Galizia, che sfocia nell’Oceano Atlantico, con i suoi oltre 130 km di lunghezza e la sua posizione geografica, rappresenta un patrimonio di particolare rilevanza per la protezione delle nostre acque fluviali e, naturalmente, anche per il nostro oceano dove infine sfocia. La protezione del suo ecosistema è il primo passo per mantenere le nostre acque pulite e protette. Così è nato il progetto ERRADICADESCANTIA, un’iniziativa per la rimozione della Tradescantia fluminensis dalle rive del fiume Ulla. È un progetto di azione, formazione, divulgazione e volontariato ambientale.


Problema affrontato #

Dal 2015, Amabul è consapevole della problematica delle specie invasive nel sistema fluviale Ulla-Deza; infatti, nel suo percorso attraverso il comune di Vedra, è riuscita a eradicare diversi focolai di invasione. Nel 2019, ha scoperto come la cattiva gestione delle rive abbia scatenato l’espansione della specie esotica invasiva “Tradescantia fluminensis” per ulteriori 7 chilometri lineari lungo il fiume. Questa specie impedisce la rigenerazione naturale del bosco fluviale, influenzando direttamente l’impoverimento della qualità dell’acqua del fiume.

Obiettivi & implementazione #

L’obiettivo è:
• Da un lato, recuperare ambientalmente l’ecosistema fluviale del fiume Ulla attraverso il controllo e l’eradicazione della specie esotica invasiva “Tradescantia fluminensis”, inclusa nel Catalogo Spagnolo delle Specie Esotiche Invasive,
• Dall’altro, sensibilizzare, educare, formare e promuovere la partecipazione civica riguardo all’importanza ambientale e sociale degli ecosistemi fluviali, nonché del problema delle invasioni biologiche, come secondo problema ambientale della biosfera per grandezza.
Per raggiungere questi obiettivi, sono state progettate una serie di attività annuali:
• Organizzazione di più di 20 giornate ambientali per il controllo e l’eliminazione della specie invasiva e sui temi degli ecosistemi fluviali.
• Organizzazione di 2 campi di volontariato ambientale per il controllo e l’eradicazione delle specie, e per la valorizzazione degli ecosistemi fluviali.
• Realizzazione di 75 laboratori di sensibilizzazione ambientale nei centri educativi.
• Pubblicazione di materiali educativi sull’importanza di proteggere i nostri fiumi.

Stakeholders #

I principali stakeholder di questo progetto sarebbero i soci e i volontari che lavorano allo sviluppo del progetto, le amministrazioni pubbliche che sostengono questo progetto o che ne beneficiano dei risultati, e infine la società in generale. Per quanto riguarda i beneficiari, i seguenti gruppi sono gli obiettivi principali:
• Alunni dell’educazione infantile, primaria e secondaria (laboratori e materiali didattici per la sensibilizzazione).
• Giovani (laboratori ambientali e formativi e campi di volontariato ambientale).
• Anziani (laboratori ambientali e formativi).
• Pubblico in generale. Timescale

Durata del progetto: dal 1º gennaio 2019 al 31 dicembre 2021.

Timescale #

Dal 2019, il progetto viene rilanciato ogni febbraio di ogni anno e si conclude nel novembre dello stesso anno.

Campi di applicazione #

Economia sociale e formazione dei cittadini blu per costruire comunità più resilienti alle minacce ambientali.

Trasferibilità #

La metodologia utilizzata nel progetto ERRADICADESCANTIA è perfettamente trasferibile a qualsiasi altro progetto nell’economia blu, dato che si basa su un approccio di pianificazione integrata importante, in cui i partecipanti attraversano i processi di «consapevolezza», «sensibilizzazione», «acquisizione di atteggiamenti e competenze», «capacità di valutazione» e «partecipazione, sia individuale che collettiva», in modo non lineare, completando così un processo di apprendimento esperienziale con un grande impatto sul loro ambiente blu.

Impatto & Risultati #

Dal suo inizio nel 2019, l’impatto e i risultati del progetto hanno continuato a crescere. Così, basandoci sul programma annuale di attività presentato nelle sezioni precedenti, abbiamo osservato che l’incremento annuale del numero di partecipanti è superiore al 25%:
• 1.222 partecipanti nel 2019.
• 1.604 partecipanti nel 2020.
• 2.097 partecipanti nel 2021.
• 2.752 partecipanti nel 2022.
È anche importante sottolineare l’aumento della superficie annuale di bosco fluviale recuperato ambientalmente:
• 154 m² nel 2019.
• 360 m² nel 2020.
• 479 m² nel 2021.
• 666 m² nel 2022.
Recuperando un totale di 1.656 m² di suolo di riva per l’installazione di vegetazione autoctona.

Collegamenti esterni

https://www.amabul.org/

https://www.amabul.org/accion-ambiental/erradicadescantia/

 

Powered by BetterDocs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *